mercoledì 11 aprile 2012

Il Padre




50 anni dalla morte di mio padre
e mi trovo ancora davanti agli occhi
quella immagine tremenda alla quale
nessuno mi aveva preparato.
Tuttora rimane l'esperienza più dura,
le conseguenze sono presenti
nel mio corpo, sotto la mia pelle,
fin nel profondo del mio animo.
Il ricordo vivo del suo Amore
mi accompagna da sempre.

5 commenti:

Marty ha detto...

Luigi, c'est très émouvant ! on ne se remet jamais de la mort d'un papa.
le mien est parti il y a 5 ans et j'avais encore tant de choses à faire avec lui !
je t'embrasse Luigi

Cri ha detto...

Da tanto tempo non hai più la gioia di vivere accanto a tuo padre. Il mio ci ha lasciati quasi 5 anni fa e mi è rimasto un vuoto dentro. Le tue parole sono bellissime, caro Luigi, soprattutto l'ultima frase che avvolge con malinconica dolcezza.

Un abbraccio
Cri

ADRIANA VIGNOLO ha detto...

A poesia mostra o sentimento que não consegui expressar em palavras ...

Marty ha detto...

Luigi, demain je penserai très fort à toi et à Caterina ! je voudrais partager votre peine ! que Rosa repose en paix !
je vous embrasse

Mari da solcare ha detto...

"Il ricordo vivo del suo Amore mi accompagna da sempre". Grazie per aver voluto condividere un pensiero di speranza anche nel mio blog.